Extralab

Laboratori didattici di gruppo

Extralab
Laboratorio sull'accessibilità ai linguaggi del contemporaneo

Dopo il successo del progetto didattico realizzato, nel 2023, per l’Ufficio Progetto Giovani – Settore Gabinetto del Sindaco del Comune di Padova – il “Laboratorio sull’accessibilità ai linguaggi del contemporaneo” vuole essere un formato flessibile all’offerta culturale dell’ente ospitante, solido sull’obiettivo di fornire ai giovani alcuni degli strumenti necessari per godersi l’arte contemporanea senza troppe ansie intellettuali.  

Il “Laboratorio sull’accessibilità ai linguaggi del contemporaneo” si è svolto per la prima volta tra gennaio e febbraio 2023. L’attività è stata strutturata all’interno e in occasione della mostra “Dimore | Abitare le pratiche artistiche nell’epoca della complessità” a cura di Caterina Benvegnù e Stefania Schiavon, presso il Centro Culturale Altinate San Gaetano di Padova.

Oggi risulta essere dispositivo per avvicinare chiunque all’arte contemporanea attraverso un’esperienza laboratoriale accessibile e una mediazione culturale partecipata. 

partecipante al pc impegnata all'audio editing
Laboratorio di audiodescrizione

L’audiodescrizione consiste in una traccia audio – realizzata in tempo reale o pre-registrata, solitamente fruita mediante auricolare – che traduce verbalmente un contenuto visivo, rendendolo accessibile.

Il laboratorio “Museo a tutt’orecchi”, sperimentato per la prima volta a febbraio 2024, esplora le tecniche di audiodescrizione per lo sviluppo di nuove pratiche creative.

L’audiodescrizione viene indagata non solo come strumento, ma come opportunità per mettere in gioco le proprie capacità interpretative, raccontando la propria esperienza culturale a partire dalle impressioni ed emozioni.

L’attività laboratoriale valorizza la personalità di ogni partecipante e offre la possibilità di conoscere le tecniche di registrazione audio e editing

Partecipa all'esplorazione!

Vuoi contribuire alla costruzione di una nuova dimensione culturale più accessibile?

La nostra bussola
Il laboratorio è pensato per adattarsi all'offerta culturale dell'ente ospitante, e strutturarsi attorno a questa, per una mediazione culturale partecipata
L'attività è per gruppi di persone della stessa età. Il numero massimo di partecipanti per garantire la qualità dell’esperienza e l’equa partecipazione è di circa 20 persone.
Ogni opinione è fondamentale per innescare la riflessione di gruppo e la condivisione delle esperienze, centrali per le attività del laboratorio.
L'obiettivo è avvicinare chiunque ai linguaggi del contemporaneo, per scoprirne la ricchezza superando gli stereotipi.
La nostra esperienza